Villa Pieve

Villa Pieve, nei pressi di Corciano, fronteggia, traendone il nome, il Castello di Pieve del Vescovo risalente al sec. XIV poi ampliato dal Vescovo Jacopo Vagnucci (1416-1487) committente di Luca Signorelli per la Pala di Sant'Onofrio.

 

Dimora estiva di Papa Leone XIII nell'800, vide la stesura della celebre enciclica "De Rerum Novarum". Villa Pieve, derivandone le origini, si articola in varie epoche a partire dal '400 sino alla fine dell'800 come dimora dei nobili Montesperelli, il cui stemma è affrescato nel salone d'onore.

 

All'ingresso è la deliziosa cappella dedicata alla Vergine del Rosario, decorata dal pittore Giappesi, maestro di Gerardo Dottori, celebre futurista.

 

La Villa, impreziosita da decorazioni ed arredi d'epoca, è circondata da un vasto parco ottocentesco.

  • Visita guidata della villa su richiesta

DSC_3583.jpg
DSC_3589.jpg
DSC_3574.jpg

Un luogo unico, per il corpo

e la mente.

P5157760.jpg
Villa_Pieve_Country_House_28.jpg
DSC_9758.jpg
P5147648.jpg
P7208813.jpg